Empoli, 10 febbraio 2018 - Un uomo di quarant'anni è stato trovato morto nel torrente Elsa, dopo che era stato lanciato un allarme perché era scomparso. Le ricerche, iniziate intorno alle 15 di sabato 10 febbraio, sono state condotte dai vigili del fuoco, intervenuti nella zona del torrente non solo con i sommozzatori ma anche con un elicottero. Dopo alcune ore l'uomo senza vita è stato individuato e quindi recuperato dai sommozzatori. L'elicottero era partito da Arezzo mentre i sommozzatori sono arrivati dal comando di Livorno. E' stato proprio l'elicottero a individuare il cadavere. 

Secondo quanto appreso l'uomo potrebbe essersi tolto la vita. L'allarme, infatti, intorno alle 14, era stato dato dai familiari, ed erano state diramate dai carabinieri le ricerche di un uomo di 45 anni che non aveva fatto rientro presso la propria abitazione. Poco dopo è stato rinvenuto un giubbotto sull'argine dell'Elsa e da qui la chiamata al 118 e ai vigili del fuoco che, poi, hanno individuato il corpo in acqua intorno alle 16.30. La salma si trova ora a medicina legale a disposizione del pm di turno della procura fiorentina.