Empoli, 15 marzo 2017 - GRANDE successo per la 21° edizione del Premio Aramini, la festa dello sport empolese. Cinema La Perla gremito e tante personalità presenti per festeggiare quelli che durante l’ultimo anno si sono distinti e hanno dato lustro alla città. Da Totò Di Natale, bomber a fine carriera che ha ringraziato Empoli: «Se sono arrivato in serie A lo devo a questa città», a Matteo Carboncini, campione in ascesa dell’hockey in line, passando per le ragazze dell’Use Rosa e alla società della Empoli Pallavolo. Dal Movimento Shalom per la partita benefica della nazionale cantanti allo storico radiocronista Roberto Felici. Menzioni speciali per l’Use Pallavolo per l’iniziativa che ha visto protagonista il Museo del Vetro di Empoli. Quindi a Martina Calugi della società Judo Kodokan la quale ha tenuto lezioni per ragazze e ragazzi fuggiti dalla guerra in Siria. Infine a Rachele Bruni, ex portacolori della TNT Nuoto Empoli, medaglia d’argento alle ultime olimpiadi di Rio De Janeiro nella 10 km. Si sono esibiti anche Lorenzo e Rachele Beneventano, della società Jump Empoli, campioni italiani di ballo a coppia.