Empoli, 13 agosto 2017 - La sfida della grande distribuzione al centro storico di Empoli è ufficialmente cominciata. Sarà una battaglia a colpi di prezzi, un duello commerciale in piena regola in cui l’obiettivo sarà proporre l’offerta migliore. A settembre Conad sarà finalmente pronta a presentare il progetto di recupero dell’ex cinema Cristallo, superficie sulla quale nascerà, nel 2018, il primo punto vendita empolese della celebre catena. Sempre a settembre, ma nella vecchia sede della banca Toscana in via del Giglio, aprirà invece Carrefour. E’ l’ennesima conferma di un ‘Giro’ tornato finalmente ad attrarre investitori esterni, una (possibile) nuova primavera dopo anni difficili. Conad, dopo un percorso lungo e travagliato, sembra quindi finalmente pronta a fare sul serio.

Dopo aver trovato l’accordo coi proprietari dell’immobile su cui sorgeva il celebre cinema Cristallo, i problemi sono stati soprattutto di natura burocratica. Senza entrare troppo in tecnicismi, la catena ha dovuto attendere più del dovuto per ricevere tutte le autorizzazioni funzionali alla presentazione del progetto definitivo, che a questo punto arriverà ai primi di settembre. L’area dove sorge l’ex cinema è ormai da anni in preda al degrado, l’edificio è pericolante e non è certo un bel biglietto da visita per chi arriva in centro. Un altro intoppo era rappresentato dalla necessità di realizzare dei parcheggi, ma Conad ovvierà monetizzando. Nessun problema, invece, dal punto di vista della destinazione d’uso sul piano regolatore: quell’area era già destinata a un utilizzo commerciale. Il recupero prevede quindi un intervento sia al primo che al secondo piano dell’ex cinema, dove tra superficie di vendita, magazzino e spogliatoi per il personale si arriveranno a superare i 1000 metri quadri (per il negozio saranno circa 450-500).

Ancora non è chiaro se la formula scelta sarà quella del Conad City o del Conad Sapori e Dintorni, una formula che in altre città della Toscana prevede anche la possibilità di pranzare o cenare al suo interno. Sarà comunque un punto vendita particolare e molto aggressivo dal punto di vista dei prezzi: l’intento della catena è quello di entrare subito in maniera prepotente all’interno del tessuto cittadino. Questo è il primo punto vendita: dopo la presentazione del progetto definitivo occorrerà almeno un anno prima che i lavori vengano avviati e completati e il negozio sia inaugurato. Il primo, ma non l’ultimo, perché Conad rimane parte interessata nel progetto di rifacimento dello stadio Castellani, la nuova casa dell’Empoli. Gli accordi con il club del presidente Corsi restano in piedi, la volontà è quella di raddoppiare il punto vendita nell’ex cinema Cristallo con un vero e proprio supermercato in una delle due curve dello stadio. Questo, però, avrà una superficie decisamente importante.