Cerreto Guidi, 5 settembre 2017 - L’impegno è quello di superare gli ostacoli, e un altro obiettivo che si concretizza nel segno dell’integrazione è stato raggiunto. Nella sede dell’associazione #vorreiprendereiltreno, è pronto ad aprire le porte lo sportello di ascolto psicologico gratuito, finanziato dalla onlus capitanata da Iacopo Melio. Venticinque anni, disabile fin dalla nascita, Melio da anni combatte, con il sorriso, per denunciare le difficoltà di chi è costretto a muoversi sulla sedia a rotelle tra barriere architettoniche e inciviltà. Quest’ultima si nasconde anche in cattive abitudini come parcheggi selvaggi in barba alla segnaletica stradale. Temi toccati a più riprese da Melio e dall’associazione da lui presieduta che adesso ha deciso di andare oltre, aprendo lo sportello gratuito attivo ogni sabato mattina, dalle 9,30 alle 12,30, fino a gennaio, nei locali di via Roma 2.

«I fondi ci sono – spiega il giovane –. Siamo riusciti a reperirli per andare avanti almeno fino a inizio 2018 e perciò abbiamo deciso di dare vita a questa nuova iniziativa che vuole offrire sostegno a chi ne ha bisogno. Non soltanto a chi è alle prese con la disabilità». Lo sportello di ascolto psicologico, che sarà inaugurato il 16 settembre alle 9,30, si rivolge a chiunque abbia difficoltà emotive legate alla disabilità propria o di un membro della famiglia. I colloqui e i gruppi tematici per adulti, genitori e ragazzi saranno tenuti dalle dottoresse Catia Giommetti e Maddalena Mirandi, psicologhe psicoterapeute professioniste. Chi volesse rivolgersi al servizio può prenotare chiamandole rispettivamente al 349.7151477 o 338.1126820.