Empoli, 7 settembre 2017 - Chiamate al cellulare di uno dei genitori nel caso il figlio non fosse la mattina all'asilo nido. È quanto ha disposto dal nuovo anno scolastico il Comune di Empoli (Firenze) per prevenire il fenomeno dell'abbandono dei bambini in auto, che soprattutto nelle ultime estati ha provocato in Italia la morte di alcuni bambini. In sostanza, spiega una nota dell'amministrazione comunale, le operatrici contatteranno sempre i genitori per sincerarsi dell'assenza del piccolo, nei casi questa non venisse preventivamente comunicata. Il progetto interesserà poco più di 300 bambini tra i sei nidi d'infanzia e una scuola dell'infanzia. «Sono indubbiamente rimasta molto colpita - commenta il sindaco Brenda Barnini - dagli ultimi episodi e sinceramente, da genitore mi sono preoccupata sia per i bambini sia per mamme, babbi, nonni e altri che portano ogni giorno i piccoli al nido».