Empoli, 31 gennaio 2018 -  A tavola tutti insieme per sostenere la fondazione Dopo di noi onlus e tutti i progetti che essa cura in favore di chi è alle prese con la disabilità. L’appuntamento è per sabato 3 febbraio alle 20.30 al complesso ‘Margherita Hack – La vela’ ad Avane, frazione di Empoli. L’iniziativa vede la collaborazione di un’altra realtà impegnata da sempre per l’autonomia dei ragazzi con disabilità, ovvero l’associazione Noi da grandi onlus. Obiettivo della cena di finanziamento è presentare i «progetti innovativi di autonomia e residenzialità per persone con disabilità sostenuti nel durante e dopo di noi». Alla base un principio semplice e concreto: ogni persona ha il diritto di emanciparsi dalla famiglia e vivere una vita autonoma.

Con questo spirito Dopo di noi onlus, nel 2015, ha dato vita a Casa Arrighi a Empoli, il primo progetto firmato dalla onlus: a oggi, come spiegato dai promotori, ci vivono quattro ragazzi, ma presto la ‘famiglia’ si allargherà a sei membri. Un importante traguardo. Ma il team Dopo di noi non ha certo intenzione di fermarsi. «Nell’arco di quest’anno contiamo di avviare una seconda casa, Casa Pontorme, sempre a Empoli che potrà ospitare altri quattro ragazzi – ha annunciato la onlus presentando l’iniziativa di sabato – Inoltre verranno avviate presto attività propedeutiche alla vita autonoma e attività di informazione e formazione per ragazzi e famiglie». Per info e prenotazioni, è possibile chiamare la Fondazione Dopo di noi onlus al 340.6414704 o l’associazione Noi da grandi onlus al 347.0659938.