Empoli, 6 dicembre 2017 - Fare acquisti sotto le feste a quanto pare, è un must ed Empoli è pronta o offrire spunti per tutti i gusti e i portafogli. Prima del Natale, accanto ad appuntamenti classici come il ‘Mercatale’ di piazza della Vittoria, stanno fiorendo iniziative all’insegna della festa e dell’atmosfera natalizia. Tante le proposte messe in campo per uno shopping alla ricerca del regalo speciale con i tradizionali mercatini e i mercati straordinari nella zona sportiva. Un vero e proprio cartellone le cui date meritano di essere segnate sul calendario.

Dopo lo scorso week-end in piazza Farinata degli Uberti, con ‘Un Giro d’Auguri’, venerdì 8 dicembre, dalle 8 alle 20, via Masini si vestirà a festa e brillerà con una nuova edizione natalizia del tradizionale mercatino ‘Curiosando’, con tante proposte artigianali, da collezione e prodotti enogastronomici. Il tutto per la regia di Confesercenti Empolese Valdelsa.

Domenica 10 dicembre invece tutti al PalaExpo di Empoli in piazza Guido Guerra: lì il mercatino si sposerà con la solidarietà con «Regala il Natale» a cura dell’associazione Porte Aperte di Vinci. Artingegno, riciclo, non spreco, musica, regali per i più piccoli, la baita di Babbo Natale con tanto di slitta, queste alcune delle attrazioni della giornata al via alle 9 con l’apertura degli stand. Alle 11.30 si esibirà poi il gruppo Belly Angel’s, mentre alle 15 sarà la volta del Cam Empoli seguito dagli spettacoli degli Henar’s Ballets.

Il gran finale? I tradizionali canti di Natale assieme al Piccolo e grande coro di Spicchio.

Una cornice di festa nella quale si inserisce il 17 dicembre il mercato straordinario per i settori alimentari, extra alimentari e dei produttori agricoli nella zona dello stadio. Il classico mercato all’interno del quale sbirciare in cerca dell’affare come dell’ingrediente giusto per chissà quale deliziosa ricetta. I banchi degli ambulanti saranno allestiti di tutto punto a partire dalle 7.30 fino alle 13.30. Una mattina da vivere all’aria aperta, sperando in un meteo magnanimo. Il bis? Stesso posto, stesso orario, il 24 dicembre.