Certaldo, 6 dicembre 2017 - Arte protagonista nel borgo di Certaldo. Venerdì 8 dicembre, alle ore 17, si inaugura nel Palazzo Pretorio di Certaldo Alto la mostra “Memorie di Toscana – viaggio tra storie note e meno note” dell'artista fiorentino Mario Minarini.

Mario Minarini nasce a Firenze nel 1970 e, ottenuto il diploma nel campo dell'oreficeria, studia la tecnica della pittura a olio con il maestro Alessandro Berti e la figura alla Scuola libera del nudo all'Accademia delle Belle Arti. Nel 2008 riceve, grazie all'opera “Manichino Uomo”, il Fiorino d'Argento nell'ambito del Premio di Firenze.Dal 2007 ad oggi le mostre che hanno visto protagoniste le opere di Mario Minarini sono state numerose ed in diverse gallerie e musei, in Italia e all’estero.

Il percorso espositivo conterà dodici opere a olio, su tela e su tavola. Sarà un viaggio capace di catturare lo sguardo dello spettatore e trasportarlo nei luoghi più famosi ma anche in quelli meno conosciuti ma comunque suggestivi della Toscana. Paesaggi sospesi in un’atmosfera senza tempo, capaci di fare immergere chi li guarda nella storia e nella magia del luogo dipinto.

La mostra sarà visitabile fino a lunedì 8 gennaio, con orario 9.30 - 13.30 e 14.30 - 16.30. Sarà chiusa il martedì. Il biglietto di ingresso costa 4 euro comprensivo di visita alla Casa di Boccaccio. Ingresso gratuito per i residenti nel Comune di Certaldo.

La mostra è promossa dal Comune di Certaldo, con la collaborazione del Consiglio Regionale della Toscana.