Cerreto Guidi (Firenze), 5 febbraio 2018 - La figura di Martin Lutero, padre della Riforma protestante, è al centro di un’iniziativa culturale, in programma venerdì 9 febbraio 2018 alle ore 21 al Circolo ACSI  XXIII agosto di Stabbia. L’incontro si intitola “Martin Lutero, alle origini del mondo moderno”.
 
Il dibattito prende spunto da un’opera del professor Adriano Prosperi che nel quinto centenario della celebre affissione delle 95 tesi sulle indulgenze di Lutero, compie con il suo libro “Lutero- Gli anni della Fede e della Libertà” (ed.Mondadori), un’ esauriente ricognizione sull'opera e l'epoca di Lutero, condotta attraverso la rilettura dei suoi testi e una straordinaria conoscenza del contesto storico in cui furono concepiti, ma anche prestando ascolto e dando voce all'incessante tormento interiore di un uomo inquieto e indomito, che non volle mai ergersi a eroe o martire.
 
Il professor Adriano Prosperi, originario di Lazzeretto e formatosi presso l'Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore, ha insegnato Storia moderna presso l'Università della Calabria, l'Università di Bologna, l'Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore. È membro dell'Accademia Nazionale dei Lincei e tra i suo principali interessi di studio, figurano la storia dell'Inquisizione romana e  la storia dei movimenti ereticali nell'Italia del Cinquecento.
 
L’incontro di venerdì 9 febbraio è organizzato dal Comune di Cerreto Guidi e dal Gruppo Culturale Incontro in collaborazione con il Circolo ANPI di Cerreto Guidi. Nel corso dell’iniziativa, aperta dai saluti del sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti e coordinata da Alessandro Nucci del Gruppo Culturale Incontro, interverranno, fra gli altri, oltre al Prof. Adriano Prosperi, Mons. Roberto Filippini Vescovo della Diocesi di Pescia e Mons. Andrea Migliavacca Vescovo della Diocesi di San Miniato.