Fucecchio (Firenze), 19 dicembre 2017 - Per «Di suoni in...Canto», tradizionale evento delle feste in casa ‘La Calamita’ onlus si esibirà un giovane talento del pianoforte. L’associazione ha deciso di ospitare Pierpaolo Buggiani, 11 anni, fucecchiese doc, con alle spalle già 54 concorsi pianistici nazionali e internazionali, quarantaquattro primi premi di cui quindici assoluti.

Numeri che sanno di eccellenza quelli dell’allievo, da sempre, del maestro Fabrizio Berni che lo segue musicalmente da quando Pierpaolo, a quattro anni e mezzo, iniziò lo studio del pianoforte. Ancora prima, intorno ai tre anni, il talentuoso musicista aveva mostrato interesse per la musica, avvicinandosi al vecchio pianoforte di famiglia con una curiosità impensata per un bimbo così piccolo.

L’orecchio assoluto, una innata predisposizione alla musicalità, le piccole mani che volano sulla tastiera con naturalezza e agilità, sono doti che, insieme alla tecnica, hanno dato anche la possibilità all’enfant prodige di superare col massimo dei voti l’esame conclusivo del primo triennio dei corsi preaccademici al Conservatorio “Franci” di Siena. Dopo tante esibizioni in Italia e all’estero, quindi, il prossimo impegno dell’undicenne amante di spartiti e melodie sarà tra le mura miche della sua città natale. Insieme ad altri giovani allievi del maestro Berni, sarà all’ormai consueto concerto di Natale «Di Suoni in...Canto», organizzato dall’associazione ‘La Calamita’ per martedì 26 dicembre alle 15.30 nel santuario di Santa Maria delle Vedute di Fucecchio.

Il ricavato dell’iniziativa, durante la quale verranno proposti autori romantici del calibro di Chopin a contemporanei come Copland, andrà a sostegno delle attività del centro di aggregazione ‘La Calamita’. Un motivo in più per non perdere il concerto di Natale. Un’occasione di cultura, incontro e anche di solidarietà.