Firenze, 4 febbraio 2018 - Il mercato immobiliare della Toscana ha chiuso il 2017 con sostanziali differenze tra il comparto delle locazioni e quello delle vendite: se i costi delle abitazioni in vendita nella regione perdono ancora l’1% su base annua, fanno meglio i canoni di locazione con un +1,7% rispetto al 2016.

LA SCHEDA PROVINCIA PER PROVINCIA (clicca qui)

Questa è la maggiore evidenza messa in luce dall’Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale della regione. Acquistare una casa in Toscana costa in media 2.422 euro/mq (la media del Centro Italia è di 2.281 euro/mq); affittare costa 10,22 contro la media segnata dal Centro di 9,89 euro/mq.

Immobili in vendita

Lucca è la città che registra il calo più importante. Nonostante durante il corso dell’anno i prezzi siano scesi in media dell’1%, si notano differenze tra città e città. A livello di trend bene, ad esempio, Firenze che non solo risulta il capoluogo più caro con un prezzo al metro quadro di 3.522, ma è anche la città che registra la maggior ripresa nel corso dell’anno appena concluso: +2,8%. Chiudono il 2017 in positivo anche Prato (+2%) e Arezzo (+0,7%). A segno negativo tutti gli altri capoluoghi tra cui spicca Lucca, con prezzi in picchiata del 3,4%, seguita da Siena e Livorno, rispettivamente -2,7% e -2,6%. Siena è il secondo capoluogo più caro in regione, l’unico con Firenze a superare la soglia dei tremila euro al metro quadro: 3.113. Arezzo è invece il più economico con una media al metro quadro di 1.766.

Affitti

La regione è in ripresa. A differenza del mercato delle vendite il settore delle locazioni in Toscana chiude l’anno con un’oscillazione positiva: +1.7%. Traina la ripresa Firenze che registra su base annua l’incremento più consistente: 3,4%. Bene anche Pistoia e Pisa, entrambe con un aumento dei valori degli immobili in affitto che raggiunge o supera l’1% (rispettivamente 1,9% e 1%). A segno positivo anche Grosseto (0,3%), Lucca (0,4%) e Prato (0,9%). Il decremento maggiore risulta invece quello di Carrara, che chiude il 2017 ancora in perdita di 2,7 punti percentuali. Come per le vendite, la città più cara è Firenze (14,57 euro al mq), unico capoluogo insieme a Siena (11,16 euro al mq) e Pisa (10,54 euro al mq) a superare la media regionale di 10,22 euro/mq. Di nuovo, Arezzo è la più economica, anche per le locazioni: qui affittare una casa costa 7,76 euro al metro quadro.