Città del Vaticano, 13 settembre 2017 - Un messaggio di vicinanza a Livorno e ai livornesi arriva dal Vaticano, direttamente dalle parole di papa Francesco.

"Rivolgo, infine, il mio pensiero ed esprimo la mia spirituale vicinanza - ha detto Papa Francesco in udienza generale - a quanti soffrono a causa dell' alluvione che ha colpito il territorio di Livorno. Preghiamo per i morti, i feriti, per i rispettivi familiari e per quanti sono nella prova". Papa Francesco aveva ricordato le vittime del maltempo in Italia anche durante il volo di ritorno dalla Colombia, lunedì scorso.

Intanto, mentre la città dà l'ultimo saluto alla maggior parte delle vittime del disastro, continuano senza sosta le operazioni di soccorso dei volontari e delle squadre dei vigili del fuoco.

Il governatore toscano Enrico Rossi tornerà anche oggi a Livorno: alle 18, nella sede della Provincia, presiederà il tavolo delle categorie economiche e produttive, con sindacati ed enti locali, sui danni provocati dal nubifragio e gli interventi necessari. Riguardo al lavoro dei vigili del fuoco, quelli arrivati da Marche e Emilia Romagna, in totale 27, sono stati sostituiti con personale proveniente dai comandi della regione; assieme al personale del comando di Livorno stanno intervenendo squadre da Firenze, Grosseto, Lucca e Pistoia: in totale stanno operando 80 uomini che nelle ultime 24 ore hanno terminato 41 interventi, 143 quelli in attesa.

Gli interventi rimasti, sia a Pisa sia a Livorno, sono quelli più complicati. Il comando regionale rende anche noto che durante l'emergenza maltempo a Pisa e poi a Livorno è stato messo praticamente in attività il Mocra (Modulo operativo contrasto rischio acquatico) che rappresenta l'evoluzione del sistema delle colonne mobili Vvf: è stato attivato alle 1,30 del 10 settembre e ha operato fino alle 16 della stessa giornata «effettuando numerose operazioni di soccorso». Mocra deriva dall'esperienza maturata dalla partecipazione di specialisti della direzione regionale Toscana ai maggiori eventi alluvionali in ambito regionale e nazionale.