Arezzo 13 settembre 2017 - Oggi si è giocato il turno infrasettimanale di serie D  e Montevarchi e Sangiovannese si portano a casa una vittoria e un pareggio. L'Aquila ha battuto 3-0 il Villabiagio, gli azzurri hanno fatto 1-1 a Trestina. Pari anche per il Sansepolcro che ha giocato in notturna col Forl': Risultato di 1-1..

I rossoblù di Rigucci hanno battuto al Brilli Peri per 3-0 il Villabiagio, al termine di una partita fortemente condizionata dalla doppia espulsione iniziale di Curti e Ubaldi nelle file degli umbri. Le reti aquilotte sono state segnate da Tommasini su punizione, da Rosseti su rigore e, nella ripresa, di testa da Schiaroli. Per l’Aquila, apparsa in crescita, è la seconda vittoria consecutiva. Il Montevarchi è partito molto bene e al 4° si è reso pericoloso con una bella percussione di Gorini la cui conclusione dalla distanza è terminata alta di poco. Quattro minuti dopo uno dei due episodi che ha influito sull’andamento della partita. Curti ha fermato in maniera irregolare Tomassini lanciato a rete e il direttore di gara, tra le proteste dei giocatori umbri, ha estratto il cartellino rosso. Al 12° ancora lo scatenato Tomassini è stato fermato irregolarmente al limite dell’area da Ubaldi. Chiara occasione da rete e secondo rosso a danno della squadra umbra. A dare un’ulteriore mazzata ai rossoblù di Cocciari la punizione vincente dello stesso Tomassini, che ha portato il Montevarchi in vantaggio. Al 19° il signor Votta ha assegnato un calcio di rigore all’Aquila per un fallo subito da Lischi. Dal dischetto Rosseti non ha fallito. Nella ripresa, dopo quattordici minuti, la terza rete dell’Aquila con un colpo di testa di Schiaroli da distanza ravvicinata, che ha messo definitivamente la parola fine alla contesa.

La Sangiovannese, invece, ha impattato 1-1 sul terreno del Trestina. Dopo un primo tempo avaro di emozioni,a parte l'espulsione di Ridolfi nelle file umbre per un fallo su Bini, nella ripresa si sono avute le emozioni maggiori, con un colpo di testa di Jukic e palla fuori di poco e un'incornata di Lacheheb assai pericolosa. Al 34° il vantaggio dei padroni di casa con Lacheheb su calcio di rigore. Ma lo stesso giocatore franco-marocchino, che era già stato ammonito in precedenza, pochi minuti dopo, si è fatto buttare fuori per proteste. La Sangiovannese ha gettato il cuore oltre l'ostacolo e a due minuti dal termine è arrivato il pareggio di Camilli, abile a deviare in porta da pochi passi su cross di Bindi. Pari tutto sommato giusto.

In serata in campo il Sansepolcro contro il Forlì.  E' finita 1-1 ma i bianconeri meritavano di più. Dopo un buon primo tempo, nella ripresa i forlivesi hanno avuto un paio di lampi, poi ha ripreso campo la squadra di Schenardi. Palo di Parodi al 19' e al 27' lo stesso attaccante, migliore in campo ha portato avanti i biturgensi. Sembrava fatta, ma in mischia al 42' Vago ha pareggiato per il Forlì.