Arezzo, 3 gennaio 2018 - E' arrivata poco dopo le 11,30 l'ufficialità del passaggio di quote. Con un comunicato stampa l'Unione Sportiva Arezzo annuncia he da oggi Marco Matteoni è il nuovo proprietario dell'Arezzo.Il passaggio di quote è stato perfezionato a Roma, poi nel pomeriggio la conferenza stampa allo stadio Comunale. Matteoni sostiene: "Sono il nuovo proprietario, anche se non ho il 99 per cento delle quote ma l'84, perché il 15 è rimasto alla Neos, me l'hanno chiesto loro come piccolo atto riparatorio nei confronti della città visto che sono stati considerati traditori dopo tutto quello che è successo, ma non erano tutte colpe loro. L'1 per cento è di Orgoglio Amaranto. E in ogni caso tranquilli, quello che decido sono io. Ho preso l'Arezzo con la Matteoni Group, la cassaforte di famiglia, dove il 90 per cento delle quote ce l'ha mia figlia, il 10 io e fra due anni, quando ne avrà 8, mio figlio prenderà la metà delle quote della sorella. E questa dovete ritenerla una garanzia".

Nel nuovo consiglio di amministrazione ci saranno un rappresentante di Orgoglio Amaranto, uno scelto dal Comune ma non dell'amministrazione comunale, un calciatore, uno sponsor e un dipendente.

Sempre Matteoni conferma quanto aveva anticipato sabato scorso: "Dobbiamo rivalutare il marchio Arezzo, il calcio conterà per il 20 per cento, il resto dovrà essere impresa, altrimenti non si va da nessuna parte. Idee, ve le dirò nei dettagli al più presto, ma ad esempio fra le idee ci sono i concerti, il merchandising e parlerò anche col sindaco e l'assessore per il discorso di ristrutturazione di uno stadio purtroppo brutto".

Matteoni è sempre convinto del programma quinquennale e la squadra, che quest'anno dovrà salvarsi viste le pesanti penalizzazioni in arrivo, in futuro potrà regalare soddisfazioni. Mentre nel nuovo consiglio di amministrazione

Presenti anche il direttore generale Zavaglia e il direttore sportivo Di Iorio. Zavaglia ha detto che si dovrà trovare un equilibrio perché questa è una società con costi da B ma ricavi da D. 

Al termine della conferenza stampa, Matteoni ha incontrato i tifosi e fatto un brindisi con loro.