Arezzo 8 febbraio 2018 -  Il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Giuseppe Rotondo ha inflitto 2 punti di penalizzazione e un'ammenda di 500 euro all' Arezzo aseguito di violazioni Covisoc. e ha disposto inoltre 3 mesi e 15 giorni di inibizione nei confronti di Mauro Ferretti, all'epoca dei fatti presidente dell' Arezzo.

Nel mese di ottobre il club aretino pagò gli stipendi ma non i contributi. Ora l'Arezzo scende a 27 punti, in tutto per ora sono 3 i punti di penalità, il primo arrivato dopo gli stipendi saldati in ritardo alla scadenza del 30 giugno scorso.

Ma il peggio deve ancora venire perché per i mancati pagamenti in tempo utile di stipendi e pagamenti e per la recidiva, più avanti il club amaranto rischia un pesante meno 6 che costringerà gli amaranto a lottare per evitare i play-out. Intanto si avvicina una scadenza fondamentale, quella dei pagamenti del 16 febbraio. Matteoni ha più volte detto che ha le coperture finanziare per rispettare e che farà fronte agli impegni

Intanto domenica il duello con l'Alessandria, la squadra più in forma del momento, sei vittorie di fila e un pareggio col Siena. Torna De Feudis a centrocampo, qualche problema per i portieri Perisan e Ferrari, ma dovrebbero recuperare. Dubbio fra Cenetti e Yebli a centrocampo. Il tecnico Pavanel deve ancora rinunciare al centrocampista Lulli. 

La nuova classifica è la seguente: Livorno 51, Siena 45, Pisa 43, Viterbese 42, Giana Erminio 34, Monza 33, Carrarese 32, Alessandria e Olbia 31, Arzachena e Pistoiese 30, Piacenza 29, Arezzo e Pontedera 27, Lucchese 26, Pro Piacenza 24, Cuneo 21, Prato e Gavorrano 15.