Arezzo, 24 novembre 2017 - Provincia divisa in due alla Camera, un collegio unico per il Senato. Questo il quadro che pare uscire dal decreto legislativo del consiglio dei ministri per la determinazione dei collegi elettorali. Non cambierebbe insomma, per quanto riguarda lo schema geografico, l’impostazione già emersa con il Tedeschellum e adesso riproposta con il Rosatellum.

Partiamo dalla Camera dei deputati: due i collegi uninominali sul territorio, con Valdichiana e Valdarno che si spartiscono i comuni rispettivamente con Siena e con Firenze. Il collegio di Arezzo non si discosterebbe in sostanza da quello del maggio 2000, allora riferito al Senato. Con il capoluogo sono accorpati l’intera Valtiberina, tutto il Casentino, sei comuni del Valdarno e due della Valdichiana. Vanno con Firenze le valdarnesi Terranuova Bracciolini, Loro Ciuffenna e CastelfrancoPiandiscò.

In Valdichiana restano con Arezzo soltanto Civitella e Monte San Savino, il resto dei comuni - compresi Cortona e Castiglion Fiorentino - rientreranno invece nel collegio uninominale di Siena. Il disegno corrisponde alla necessità, prevista dalla riforma, di dividere in quattordici collegi il territorio della Toscana. Al Senato, invece, i collegi previsti su scala regionale sono sette e questo porta di fatto, tranne i necessari aggiustamenti, all’accorpamento di due province.

Nel caso specifico, Arezzo va unirsi con Siena, rispondendo in questo modo al criterio demografico previsto dalla riforma che indica la consistenza numerica del singolo collegio in una cifra compresa tra le 400 e le 500 mila unità, praticamente la somma delle due province. Il collegio senatoriale comprende così Abbadia San Salvatore, Anghiari, Arezzo, Asciano, Badia Tedalda, Bibbiena, Bucine, Buonconvento, Capolona, Caprese Michelangelo, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Castiglion Fibocchi, Castiglion Fiorentino, Castiglione d'Orcia, Cavriglia, Cetona, Chianciano erme, Chitignano, Chiusdino, Chiusi, Chiusi della Verna, Civitella in Val di Chiana, Cortona, Foiano della Chiana, Gaiole in Chianti, Laterina, Lucignano, Marciano della Chiana, Montalcino, Monte San Savino, Montemignaio, Montepulciano, Monterchi, Monteriggioni, Monteroni d'Arbia, Montevarchi, Monticiano, Murlo, Ortignano Raggiolo, Pergine, Piancastagnaio, Pienza, Pieve Santo Stefano, Poppi, Pratovecchio Stia, Radda in Chianti, Radicofani, Rapolano Terme, San Casciano dei Bagni, San Giovanni Valdarno, San Quirico d'Orcia, Sansepolcro, Sarteano, Sestino, Siena, Sinalunga, Sovicille, Subbiano, Talla, Terranuova Bracciolini, Torrita, Trequanda.