Arezzo 27 novembre 2017 - Montevarchi capitale della grande distribuzione. Dopo l'ipermercato di via dell'Oleandro, che venne realizzato a metà anni '90 nel polo commerciale cittadino a Nord dell’abitato e andò a implementare l’offerta delle strutture già esistenti, ecco che un altro noto marchio della spesa a buon mercato ha scelto di piantare le tende in città. E’ il supermercato Eurospin, la nota catena di discount italiani che ha aperto i battenti nell’area di via Giacomo Leopardi, l’arteria che conduce all’ospedale di Santa Maria alla Gruccia.

L’inaugurazione chiude il percorso avviato dalla passata amministrazione comunale, che aveva adottato la variante al regolamento urbanistico dell'area di trasformazione “Consorzio Agrario”, e concluso nelle procedure nello scorso maggio da quella attuale. Un iter contrassegnato alla nascita dalle polemiche in Consiglio comunale, soprattutto degli esponenti delle opposizioni di allora che avevano bocciato la scelta, definendola un colpo basso al commercio dell'ovale storico. Venerdì scorso, ad ogni modo, i cancelli si sono aperti alla clientela e in contemporanea con la struttura sono state realizzate le opere di urbanizzazione primaria: i parcheggi, la pista ciclabile e la nuova rotatoria di collegamento tra le vie Leopardi e Ferrari in uno snodo viario particolarmente delicato perché unisce l’area del monoblocco ospedaliero alla Regionale 69 attraverso la Porta dell’Accoglienza.

Una zona a forte vocazione produttiva, nata su iniziativa di Valdarno Sviluppo, e che nel tempo ha visto l'insediamento di numerose aziende. L’ultima arrivata è il nuovo super store, appunto, che fa stabilire un piccolo record alla seconda città della provincia per la presenza di negozi di grandi dimensioni, sopra i mille metri quadri di superficie. Almeno sei quelli dedicati soprattutto alla vendita dei prodotti alimentari presenti nel territorio montevarchino che si contendono i favori degli acquirenti a colpi di offerte e all'ultimo ribasso.