Arezzo, 28 novembre 2017 - Un incontro per cercare di imprimere una svolta allo sviluppo dell’area di Sant’Andrea, a nord di San Giovanni. E’ quello previsto nelle prossime settimane tra il sindaco Viligiardi, Unicoop Firenze e un gruppo di imprenditori che hanno già manifestato l’interesse ad insediarsi in questa zona produttiva a nord della città. Una zona che, in questi anni, non è mai decollata, rappresentando un vero proprio anche per l’amministrazione comunale. L’incontro, molto probabilmente, sarà esteso anche alle associazioni di categoria. L’annuncio è arrivato in questi giorni dal sindaco Maurizio Viligiardi, che a metà novembre ha avuto un colloquio con uno dei responsabili di Unicoop Firenze. Il colosso della grande distribuzione, come noto, ha acquistato un intero lotto, pari a 22.000 mq di superficie lorda, solo in minima parte destinata ad uso commerciale.

“Unicoop Firenze – ha detto Viligiardi - si era presa l’impegno di ricontattarmi per fare una verifica sulle forze imprenditoriali che potrebbero essere interessate ad insediarsi in quell’area. Da parte della Cooperativa, ovviamente, c’è la volontà assoluta di far decollare la zona, dato che ci hanno fatto un investimento importante. Ci rivedremo quindi in tempi rapidi con i responsabili di Unicoop – ha aggiunto il sindaco - per cercare di mettere in piedi un incontro con alcuni imprenditori della zona che hanno già dichiarato un loro interesse per Sant’Andrea, anche se tutto da approfondire. Chiederò anche l’intervento delle associazioni di categoria per chiedere loro un aiuto nel ricercare nuovi possibili investitori”.

Viligiardi ha ricordato che stiamo comunque parlando di un’area urbanizzata, pronta, e in una posizione strategica, in quanto vicina al casello autostradale e sulle direttrici di collegamento della vallata. Una zona ben rifornita anche dalla fibra ottica, dato che San Giovanni è servita dai 100 mega di Telecom. “Insomma – ha aggiunto – una serie di cose che rendono Sant’Andrea interessante. Certamente il momento che stiamo vivendo non è dei migliori, ma ci auguriamo di dare una svolta e il lavoro sta proseguendo, per creare un nucleo che ci possa consentire di partire e di sviluppare l’area”.

Area nella quale, a breve, sorgerà anche un nuovo, modernissimo centro medico. Un investimento importante, portato avanti dal gruppo Urv, che gestisce nella città di Masaccio l’istituto radiologico di viale Gramsci e ad Arezzo l’istituto senologico. In questo caso si tratta però di un piano già approvato. I lavori stanno partendo in un segmento laterale al rettangolo centrale di Sant’Andrea. “Ma è un bel segnale per chi vuole investire qui – ha concluso il sindaco Viligiardi – anche perchè si creerebbe una nuova viabilità di accesso da piazza Palermo”.