Arezzo, 18 gennaio 2018 - Anche questa edizione di VicenzaOro registra una partecipazione record di aziende CNA negli spazi allestiti dall'Associazione: 37 imprese orafe parteciperanno al primo appuntamento dell’anno, quello in cui si presentano le nuove collezioni e si anticipano le tendenze.

Da oltre 30 anni le imprese ci scelgono perché siamo un’organizzazione consolidata, leader nelle fiere orafe sia in Italia che all’estero – è il commento di Donatella Scalese responsabile CNA Export Arezzo - Su Vicenza ci sono molte aspettative, dopo che il mercato di Dubai si è fermato a causa della tassazione. L'introduzione dell'Iva al 5% ha frenato gli affari, quindi le aziende guardano con buona prospettiva al mercato americano che si sta risvegliando e a quello europeo".

Il valore aggiunto della collettiva di CNA sono le aziende stesse che racchiudono ed esprimono con le loro creazioni il meglio dell'artigianato orafo aretino:

"Si tratta - spiega Scalese - di aziende di diverse dimensioni, a conduzione familiare, piccole, medie, ma anche con più di 50 dipendenti. Espongono in fiera dal tipico semilavorato, all'oreficeria e all'alta gioielleria made in Arezzo. Sono imprese che riescono a fondere le caratteristiche della produzione aretina ad alto contenuto tecnologico con la lavorazione manuale, il design e la qualità dell'artigianato, trasformano il semilavorato in prodotti finiti di pregio. Non è un caso che le grandi firme della moda lavorino in gran parte con il distretto di Arezzo, polo trainante dell’oreficeria made in Italy, con aziende che sono in grado di soddisfare le loro esigenze di design, qualità e flessibilità."

Vicenza Oro è la prima tappa, fondamentale, di una serie di appuntamenti fieristici strategici: "Dal 22 al 25 marzo saremo a Istanbul di cui abbiamo l’esclusiva per il mercato italiano e poi dal 5 all'8 di maggio arriva l’edizione di OroArezzo. Ci aspettiamo che ogni vetrina confermi una tendenza positiva per il settore."