Arezzo, 12 gennaio 2018 - Chiuso un locale a Cortona con un provvedimento del questore di Arezzo. Failla ha disposto la sospensione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande a carico di un Circolo per la durata di quindici giorni, questo a seguito della proposta dei carabinieri di Cortona che hanno segnalato  come quel locale, negli ultimi due anni, sia stato "non solo abituale ritrovo di avventori pregiudicati per gravi reati e quindi pericolosi, ma anche base logistica per lo spaccio di sostanze stupefacenti". Durante le indagini, infatti, i carabinieri hanno "appurato in maniera inequivocabile - recita il provvedimento -  che il circolo costituiva giornalmente punto di riferimento per la consumazione di attività illecite da parte di un soggetto, poi tratto in arresto, con i suoi “clienti”, che fissava appuntamenti all’interno del locale per la cessione dello stupefacente". Tutti gli elementi raccolti hanno evidenziato una serie di fatti che hanno causato motivo di allarme e pericolo per la sicurezza degli abitanti del quartiere. Pertanto  allo scopo di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica, il questore ha disposto che il circolo chiudesse i battenti.