Arezzo, 10 agosto 2017 - Continuano i servizi per contrastare i furti nelle auto negli ultimi tempi in crescita esponenziale. Denunciato un moldavo. 

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Arezzo hanno denunciato un moldavo S.P., del  1995, disoccupato, incensurato,  colto in flagranza di reato mentre stava  tentando di effettuare un furto su un'auto in sosta a Castelnuovo di Subbiano.

L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, durante l’esecuzione di specifici servizi, intensificati per contrastare i furti su auto in sosta. Nell’occasione, al momento dell’intervento dei carabinieri, il moldavo si era introdotto all’interno di una Fiat Panda di proprietà di una donna residente a Subbiano, e ne stava rovistando l’interno. All'uomo è stato  quindi contestato il reato di tentato furto aggravato.