Arezzo, 11 setembre 2017 - Uno scambio umano e culturale attraverso il linguaggio universale del cinema: lo spirito che da anni muove l’associazione culturale CinemìCinemà - artefice dell’omonimo festival per ragazzi che si tiene ogni anno ad Arezzo - si concretizza ancora una volta nella fertile collaborazione con prestigiosi progetti italiani ed internazionali.

La realtà aretina, infatti, è stata invitata a due dei più importanti concorsi europei di cortometraggi: sabato 16 settembre il presidente dell’associazione Mirco Sassoli sarà a Roma per prendere parte, in qualità di giudice, alla cerimonia conclusiva del Festival Quindici19, nella cornice del Cinema Farnese Persol, in Campo de' Fiori. Giunta alla quarta edizione, la kermesse romana premia i migliori cortometraggi firmati da giovanissimifilmmakerdal 2016 collabora con CinemìCinemà attraverso un proficuo scambio di idee e materiale cinematografico.

Ma il laboratorio culturale aretino non si ferma ai confini nazionali e vola inScoziail 10 e l’11 novembre una nutrita delegazione di CinemìCinemà – tra cui la direttrice artistica Caterina Cidda e la vice presidente Elena Aiello - parteciperà al weekend conclusivo dell’Edinburgh Short Film Festival (ESFF), concorso internazionale che dal 2011 attira giovani talenti da tutto il mondo. L’invito ai partner toscani è la conferma di un’importante collaborazione iniziata due anni fa e ricambia la partecipazione dei rappresentanti scozzesi all’edizione 2016 del Festival CinemìCinemà, con la proiezione fuori concorso di alcuni corti dell’ESFF e il contributo ai workshop che hanno preceduto la premiazione.

Archiviati con successo i progetti estivi Adventure - che hanno portato decine di studenti aretini in Inghilterra e Canada attraverso percorsi di scambio culturale e opportunità di formazione professionale – CinemìCinemà continua a crescere, portando il nome di Arezzo in una dimensione internazionale. Quella stessa dimensione che, a marzo 2018, animerà la città per la prossima edizione del Festival.