Cortona, 8 febbraio 2018 - Arriva una boccata d’ossigeno per le famiglie con bimbi piccoli. L’Amministrazione Comunale di Cortona, infatti, ha deciso di utilizzare le risorse arrivate dal Piano di Azione nazionale pluriennale per la promozione del Sistema Integrato dei Servizi di Educazione e Istruzione per abbattere le rette degli asili nido.

Sono quasi 50 mila euro i soldi assegnati al Comune di Cortona.

Di questi ben l’80% saranno destinati ad abbattere le tariffe che le famiglie devono sostenere per iscrivere e far frequentare i propri bambini ai nidi comunali nel prossimo anno educativo 2018/2019.

Stando alle stime redatte dall’ufficio scuola e dall’assessore alla scuola Tania Salvi il bonus all'incirca avrà un valore che va dal 15% al 40% della quota fissa mensile (pari a 180 euro) è sarà calcolato in base alla fascia di reddito di appartenenza.

In buona sostanza una famiglia potrà risparmiare tra i 27 e gli 80 euro per le fasce di reddito più basse.

Potrà presentare domanda chi iscriverà i propri figli per la prima volta o come rinnovo per l'anno educativo 2018/2019 ad uno dei tre nidi comunali ovvero “Il Castello” di Camucia, “L'Aquilone” di Terontola e “Raggio di Sole” di Cortona. Il bando effettivo sarà pubblicato a maggio con tutte le fasce di reddito per cui sono previste le agevolazioni.

Il restante 20% delle risorse ottenute (circa 11 mila euro) saranno invece impiegate per prolungare anche nel mese di luglio l’attività educativa del nido Nido Raggio di Sole del centro storico di Cortona, in base al numero di richieste che ci saranno da parte delle famiglie dei bambini attualmente frequentanti. Il servizio al nido Il Castello di Camucia sarà anch'esso aperto, in base al numero di richieste, nel mese di luglio ed in parte del mese di agosto e questo servizio è già previsto dalla concessione con la cooperativa che lo ha in carico.

“Il Nido è un servizio educativo e di qualità, a cui vorremmo che ogni bambino potesse accedere indipendentemente dal fatto che sia o meno una scelta obbligata dalle famiglie per necessità logistiche ed organizzativi”, spiega l’assessore alla scuola e anche vice sindaco Tania Salvi.

Il Comune di Cortona ha recentemente investito risorse anche per le scuole materne del territorio, questa volta per promuovere l’inglese. Oltre 10 mila euro il costo del progetto appena avviato e che prevede laboratori didattici in ognuna delle diciassette sezioni delle scuole d’infanzia nei 10 plessi del comune (Camucia, Cortona, Pergo, San Pietro a Cegliolo, Fratta, Terontola, Mercatale, Montecchio, Monsigliolo, Centoia).

A questo si affianca il progetto legato alla sport, con personale specializzato del Coni che lavora settimanalmente con i ragazzi delle scuole materne ed elementari.