Arezzo, 09 febbraio 2018 - Abbattimento delle rette scolastiche nell’ambito dei servizi educativi 0 – 6 anni: un provvedimento, quello adottato dall’amministrazione, che riguarderà circa 1300 famiglie. Il Comune di Arezzo, infatti, è assegnatario, in base alla delibera regionale che stabilisce il sistema di riparto del Fondo per il Piano di azione pluriennale per la promozione del sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione del MIUR, di risorse pari a 348.729,02 euro, da utilizzare per i servizi educativi. E l’amministrazione ha deciso di impiegare queste risorse per l’abbattimento delle rette, come misura finalizzata al sostegno alla domanda per l’anno scolastico 2017-2018. La Giunta comunale, pertanto, ha deliberato di erogare un contributo unico annuale, in favore delle famiglie i cui figli risultano iscritti e frequentanti gli asili nido comunali, privati accreditati, le scuole dell’infanzia comunali e paritarie private, pari a 252,15 euro, purché siano residenti nel Comune di Arezzo, non siano beneficiari di altri contributi erogati allo stesso titolo, ad esempio i buoni scuola, non siano esenti per reddito o per segnalazione del servizio sociale, siano in regola con i pagamenti delle rette per l’intero anno scolastico 2017-2018 e, come ultimo requisito, che l’importo non superi il totale delle rette scolastiche corrisposte al Comune per quelle dell’intero anno.