Firenze / Arezzo / Empoli / Grosseto / La Spezia / Livorno / Lucca / Massa Carrara / Montecatini / Pisa / Pontedera / Pistoia / Prato / Sarzana / Siena / Viareggio / Umbria

Il commercio corre via web Presentato il nuovo sito dei commercianti

"arezzocity.com"

Lancio del progetto internet ideato dagli operatori del Centro Commerciale Naturale e realizzato con la regia tecnica della Confcommercio e il supporto della Camera di Commercio e della Regione Toscana

Presentazione di Arezzo City
Presentazione di Arezzo City

Arezzo, 30 novembre 2012 - E' stato presentato ufficiale il sito internet www.arezzocity.com, nato da un’idea degli imprenditori del Centro Commerciale Naturale e realizzato con la regia tecnica della Confcommercio e il sostegno della Camera di Commercio e della Regione Toscana, che ha premiato il progetto per la sua originalità nell’ambito del marketing territoriale.

A presentare il sito, che si pone l’obiettivo di proporre un volto inedito della città e della sua rete commerciale utilizzando il linguaggio dei social media, c’erano il sindaco Giuseppe Fanfani, il presidente della Camera di Commercio Giovanni Tricca, la presidente della Confcommercio Anna Lapini, il direttore Franco Marinoni e lo staff che ne ha curato l’editing.

“Un’operazione vincente”, l’ha definita il Sindaco Fanfani, che ha sottolineato l’importanza di “mostrare la città rovesciando i punti di vista, andando a cogliere quanto di più originale possiamo offrire sia ai cittadini sia ai turisti”. Sull’importanza di meravigliare si è soffermata anche la presidente della Confcommercio: “C’è bisogno di meraviglia, che non significa solo imbattersi in qualcosa di nuovo e straordinario, ma anche guardare in modo nuovo quello che si ha sempre davanti agli occhi. Bisogna che prima di tutto gli aretini si innamorino della loro città, se vogliamo che poi lo facciano anche i turisti”, ha detto Anna Lapini, invitando tutti i colleghi ad arricchire i contenuti del sito con informazioni, curiosità, foto.

“Nella nostra provincia il turismo è ancora all’anno zero”, ha detto il presidente dell’ente camerale Giovanni Tricca, “ben vengano quindi iniziative come questa che cercano di animare la promozione del territorio utilizzando le innovazioni del web”. A proposito di turismo, il presidente del Centro Commerciale Naturale di Arezzo Valentino Caldiero ha sottolineato: “noi commercianti siamo il termometro di come vanno le cose, sappiamo per primi se i turisti vengono o no in città, per questo dobbiamo darci da fare in prima persona per creare un’immagine accattivante della città”.

Arezzocity.com si presenta di fatto come un portale di accesso ai servizi e alle risorse del capoluogo, con l’obiettivo di favorirne la promozione attraverso gli strumenti offerti dal Web2.0, social media in testa. Le informazioni su quanto Arezzo propone da fare e da vedere sono organizzate in base a tre tipologie di utenza (business, residenti e turisti leisure), in modo che si possa cercare esattamente quello che ci serve, qualunque sia il motivo per cui si frequenta la città (lavoro, abitazione o svago). Le imprese sono suddivise in sei macro categorie, per facilitare la ricerca: casa, fashion, lifestyle, food, green, wellness. Intorno, una serie di divertenti spunti per innamorarsi di Arezzo.

On line dal 5 novembre scorso, il sito ha già ottenuto risultati lusinghieri: “abbiamo già utenti che ci scrivono dagli Stati Uniti e addirittura dalla Corea”, ha detto la presidente della Confcommercio, “il nostro prossimo obiettivo è ovviamente la traduzione in lingua straniera”. Per adesso, l’utenza è in massima parte italiana; le sezioni più cliccate sono quelle relative ai residenti, allo shopping e al cibo. E non è un caso se fra le parole chiave più digitate sui motori di ricerca, quelle che riescono a guidare gli internauti verso Arezzocity.com sono “zuppa del Tarlati” e “parlare aretino”.

La scommessa è usare i social media per promuovere la città e le sue imprese con un linguaggio fresco e non convenzionale”, ha detto il direttore della Confcommercio Franco Marinoni, “nel mare di informazioni che si trovano su internet è sempre più difficile farsi notare. Di siti vetrina con le offerte commerciali è pieno il mondo. Allora ci siamo chiesti: come attirare l’interesse su Arezzo e la sua rete commerciale? La risposta è arrivata dai social media: parlando di tutto per intercettare più persone possibili dirottandole sul nostro sito. Si arriva infatti ad Arezzocity per molte strade: parlando di festa del ringraziamento come di fantasmi, di personaggi storici aretini famosi nel mondo come dell’anniversario di Casablanca”.

La vera novità del sito sta dunque nel suo taglio comunicativo, modellato sul marketing stile “Web 2.0”, ovvero fondato su un linguaggio “pop”, semplice ma mai banale, capace di offrire uno sguardo diverso - divertente, ironico, a tratti perfino dissacrante ma sempre estremamente attuale - sulla città e sulle sue risorse. Così, se volete sapere quanti chilometri dista la Grande Muraglia da Arezzo, o cosa sarebbe diventato lo scienziato naturalista Francesco Redi se fosse nato ai giorni nostri (forse un esperto di crimini in stile CSI?), basta cliccare su Arezzocity.com per scoprirlo…

In alcune sezioni sono gli stessi operatori economici aretini a ‘raccontare’ Arezzo dal proprio punto di vista, attraverso brevi interviste video o scritte. Altre informazioni, sempre di tono lieve, sono inserite quotidianamente per animare l’home page e far parlare di sé. Spesso prendono spunto dalle ricorrenze del giorno: dall’anniversario del film “Casablanca” agli avvistamenti dei fantasmi passando per la festa a stelle e strisce per eccellenza, il Ringraziamento, sono molti gli argomenti che, all’apparenza, hanno poco o nulla a che fare con Arezzo, ma che, in realtà, intercettano l’interesse degli utenti del web e li attirano verso il sito. Così da fargli visitare, almeno virtualmente, la città.

È prevista poi l’interazione stretta e continua con gli utenti, che possono arricchire i contenuti inviando informazioni, commenti e fotografie attraverso i social media. Non solo Facebook o Twitter, ma anche Pinterest, Youtube, Instagram, in modo da “postare” commenti e fotografie, video e segnalazioni personali. Alla fine, come in un grande mosaico che si completa tessera dopo tessera, sarà proprio l’integrazione dei tanti punti di vista a dare un’immagine completa, e continuamente in divenire, della città. Una specie, insomma, di guida aperta e interattiva.

Arezzocity.com si avvale già della collaborazione anche del nostro portale (www.lanazione.it/arezzo) per  l’aggiornamento di notizie relative a cultura moda, spettacolo ed eventi. A breve, grazie alla partnership con Cloud Italia, è prevista l’installazione in centro storico di almeno due web cam ben segnalate (una dovrebbe essere posizionata in piazza Grande), di fronte alle quali turisti o residenti potranno lasciare commenti e testimonianze, o semplicemente mandare un saluto a casa.

Condividi l'articolo
Offerte su volantino a arezzo
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP