Arezzo, 18 giugno 2017 - Il Cassero vince il Palio dei Rioni: la mossa stavolta brucia le tenebre e consente una competizione in pieno giorno, l'ideale anche sul piano della sicurezza. E' Valter Pusceddu il fantino del trionfo, che colora di bianco e di azzurro la città. Continua l'astinenza di Porta Fiorentina, che aggiunge un'altra edizione ai suoi 4 anni di attesa.

Pusceddu con una mossa perfetta supera alla prima curva Dino Pes di Porta Fiorentina e non concede spazio alla rimonta. È il tredicesimo palio er il rione bianco azzurro, il settimo negli ultimi 15 anni e il settimo personale di Valter il «Bighino».

Pusceddu è partito in posizione esterna a Dino Pes, ma è riuscito a sopravanzarlo con il suo cavallo Qui pro quo, che già lo scorso anno era risultato vincitore con il fantino di Porta Fiorentina. Grande gioia per il presidente del Cassero Pierpaolo Mangani e il capitano Mirko Baroncini: «Siamo i più forti».

La festa si è trasferita in piazza della Tinaia, sede del rione del torre, per tutta la nottata. Il Cassero raggiunge gli altri tre rioni tutti a 13 vittorie, il prossimo palio sarà una sorta di spareggio. Mastica amaro Porta Fiorentina, il rione che non vince da più tempo e che si è lasciato soffiare il Palio dall'astuto Pusceddu e dal suo alleato Adrian Topalli. Pareri positivi per il nuovo percorso del corteggio storico e per le novità introdotte. Sulla tribuna in pietra gli ospiti hanno riempito tutti gli spazi, presenti anche il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e il sindaco di Siena Bruno Valentini.

Come era andata finora. Porta Fiorentina ha vinto il Paliotto memorial «Giuseppe Gentili», la sfida fra i fantini junior ha visto prevalere Rocco Betti «grazie alla collaborazione» del fantino del Cassero che ha disarcionato Federico Giobbe di Porta Romana, protagonista di una partenza sprint e di una rovinosa caduta da cavallo. Estenuante la mossa con 13 abbassamenti del canapo, Masala come nella scorsa edizione si è dimostrato molto preciso, ma ha rischiato di allungare a dismisura la sfida. 

Porta Fiorentina è il rione che ha vinto più trofei della vigilia, sua la Gara musici e sbandieratori, suo il torneo di calcio a 5, quello di calcetto giovanile e pure la coppa di calcio a 11. Solo il Cassero ha impedito l'en plein dei veri arancio vincendo il torneo di volley femminile. Ma Porta Fiorentina è anche il rione che non vince da più tempo (2012).

La manifestazione si corre da 40 anni, dopo la rifondazione del 1977, ma esistono documenti e pubblicazioni che certificano l'esistenza di corse cavalleresche in onore della Madonna delle Grazie del Rivaio molto indietro nel tempo.