Arezzo, 06 dicembre 2017 - Affrontare la vita a mani nude. E proprio "A mani nude" è il titolo del libro che Fernando Orsi, ex portiere della Lazio e dell' Arezzo, ha scritto con la giornalista Susanna Marcellini e con il contributo del figlio Gabriele. Portiere d'altri tempi, Orsi si è sempre messo in evidenza per serietà e grande preparazione tecnica e atletica, e adesso ha deciso di raccontare la sua storia con sincerità e ironia: la mamma romanista e il papà laziale, le giovanili nella Roma e la maturità nella Lazio ma soprattutto la sua esperienza ad Arezzo, dove peraltro ha incontrato l'amore della sua vita, la moglie Daniela. A fare da sfondo i ricordi emozionanti del figlio Gabriele, che attraverso le memorie dipinge la sua immagine del padre. La presentazione sarà ospitata dal Teatro Pietro Aretino domani alle 18. "Siamo ben lieti di patrocinare un evento che mette in evidenza un grande sportivo ma soprattutto un uomo che con Arezzo ha un legame molto forte - ha detto l'assessore allo sport Tiziana Nisini - Alla serata sarà presente anche Menchino Neri, autentica bandiera amaranto, idolo dei tifosi in un momento in cui squadra e società hanno bisogno di andare oltre un periodo caratterizzato da varie vicissitudini".