Arezzo, 14 novembre 2017 - Appuntamento doppio questa settimana con «H3+» e Paolo Benvegnù. Il cantautore sarà al Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino sabato 18 novembre alle 21.15. Lo spettacolo musicale sarà in scena di nuovo anche domenica 19 novembre alle 21.15 all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini. Paolo Benvegnù nello spettacolo «H3+» tratto dal suo disco e dall’omonimo tour di concerti, parte dai primordi della terra e arriva al mondo vegetale.

Sul palco accompagnato dalle musiche del Collettivo Paolo Benvegnù: e cioè Luca Ronga, Luca “Roccia” Baldini, Andrea Franchi, Marco Lazzeri, Ciro Fiorucci per i testi appunto di Paolo Benvegnù. La regia dello spettacolo è di Luca Roccia Baldini e Luca Ronga. La musica e i testi di Benvegnù accompagnano il viaggio dalla terra allo spazio interstellare per farvi poi ritorno, sono il filo rosso della narrazione teatrale.

LA MEMORIA dell’uomo conservata nelle registrazioni di un vecchio registratore racconta il mondo che fu, che è e che sarà.

Un “Homo Selvaticus” senza volto vissuto nelle ere dell’universo, compare e scompare, mostra pezzi di sé mentre ascolta il racconto della sua vita.

Irrompono sulla scena un angelo e un demone che combattono, imprigionati nello schermo televisivo, si sfidano attraverso Simposi, ma rimangono sullo sfondo della vita senza farne realmente mai parte.

Il Collettivo Paolo Benvegnù e Luca Ronga propongono un viaggio nel Tempo e nell’Uomo, attraverso le figure di Hermann Neuer, Abel Neuer, Victor Neuer, esploratori del passato, del presente, del futuro prossimo.

«H3+» vedrà in scena Paolo Benvegnù con il suo spettacolo e il suo collettivo di artisti, musicisti, sia sabato al teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino che domenica all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini.